Le Château du Moulin-à-Vent

Dopo  aver girovagato per diversi giorni nel Nord della Francia patria dei grandi bianchi a base di Sauvignon e Chenin Blanc, aver percorso migliaia di km lungo l'ampio corso del fiume Loira, l'ultimo appuntamento ci attende con uno dei vini forse meno noti il "Gamay" Andando verso sud oltrepassando il Màcon  parte finale della Borgogna, arriviamo... Continue Reading →

Il tempo del “Riesling”

Spesso le più grandi storie nascono per caso, ed è esattamente quello che è successo con uno dei vitigni più camaleontici e trasformisti, il Riesling Renano. Vitigno fortemente correlato alla territorialità, esprime  le proprie doti migliori in terreni con precise peculiarità difficilmente riscontrabili al di fuori delle zone di elezione. Considerato un vitigno nobile, sono... Continue Reading →

Inconsueti ed inattesi bianchi.

Come da consuetudine ormai diffusa e ben radicata per il periodo estivo il consumo del vino si sposta verso quelle varietà che ben si addicono ad una cucina più leggera spesso composta da pietanze a base di pesce o verdure. Per gli amanti di un calice di qualità non resta che spaziare tra le molte tipologie... Continue Reading →

Ram’s Hill, il Sauvignon dell’altro Emisfero

Ram's Hill il Sauvignon Neozelandese  di Mount Nelson coltivato  vicino alla costa di Cloudy Bay a Marlborough nel cuore della valle di Wairau. L'area è caratterizzata da terreni ricchi di minerali e un clima temperato battuto da fresche brezze marine  dove la temperatura media diurna raramente supera i 24°C anche nei mesi più caldi, le uve provengono... Continue Reading →

Inconsuete degustazioni di oltreoceano “il Malbech”

Con colori particolarmente intensi dalle sfumature che dal rosso intenso virano verso il viola, profumi floreali di rose e fiori viola, peonie e un frutto pieno polposo di prugne mature , che riempiono l'olfatto; concentrati, succosi, avvolgenti questi sono i Malbech Argentini. In Francia, sua patria natia, è ancora coltivato nel Bordeaux dove sporadicamente viene usato... Continue Reading →

 “Vin du Pape” ovvero Châteauneuf

Territorio collinare con distese vitate che riempiono il paesaggio. Con un'estensione che parte dalla sponda orientale del Rodano, ovest a Sorgues e vicino ad Avignone, nel sud-est, Châteauneuf-du-Pape rappresenta il “cru” più esteso della Valle del Rodano. Si estende su 3200 ettari di terreno con almeno tre diversi tipi di suolo o terroir  in cui  l'altezza massima  raggiunge i 120... Continue Reading →

I poliedrici calici di “Giardini Ripa di Versilia”

A pochi km dalla costa turistica e modaiola di Forte dei Marmi e la cittadina di Pietrasanta (vero concentrato di arte e cultura) appena più all'interno, sulle prime ripidissime colline che si affacciano sulla riviera Versiliese, nasce un gioiello che pochi conoscono. Fuori dalle rotte comunemente battute quasi nascosta tra le Alpi Apuane, una piccola... Continue Reading →

“Cancellaia” il Cabernet di Riparbella

Val di Cecina zona poco conosciuta per i vini che per per fattura riescono ad elevarsi sempre più a nuova zona di cui tener conto negli anni a venire. Conosciuta sopratutto all'estero grazie al grande interesse del mercato internazionale per determinati vitigni ed assemblaggi. Un territorio che ha una grande rilevanza per questi vitigni, in... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: