Coulée de Serrant tra presente e passato.

 La collina della Coulée de Serrant di Nicolas Joly è sicuramente uno dei maggiori esempi  per la coltivazione biodinamica mondiale. Un luogo simbolo a cui si deve il merito di aver fatto conoscere uno dei più grandi vitigni da invecchiamento: lo Chenin Blanc. Ripida ed esposta al sole la Coulée de Serrant guarda verso il... Continue Reading →

Modena Champagne Experience 2017

  Champagne per brindare a un incontro..recitava una canzone degli anni 70, un incontro da favola ovvero quello con 100 Maison ed oltre 500 Champagne. Una manifestazione Modena e Champagne Experience che oltre a favorire lo scambio per fini commerciali con vignaioli ed importatori è stata una vera esperienza sensoriale. Lo Champagne ha segnato la... Continue Reading →

Le Château du Moulin-à-Vent

Dopo  aver girovagato per diversi giorni nel Nord della Francia patria dei grandi bianchi a base di Sauvignon e Chenin Blanc, aver percorso migliaia di km lungo l'ampio corso del fiume Loira, l'ultimo appuntamento ci attende con uno dei vini forse meno noti il "Gamay" Andando verso sud oltrepassando il Màcon  parte finale della Borgogna, arriviamo... Continue Reading →

La sostanza  che conta “Selosse Substance”

Quando si degusta Substance di Selosse per la prima volta, finisce per imprimersi nella memoria, conturbante e volumico con quel bagaglio di materia e gusto che incatenano il palato in un progredire incessante e mutevole.  100% Chardonnay e mai meno di 6 anni sui lieviti,  prodotto per la prima volta nel 1986 ad Avize comune Grand... Continue Reading →

Vilmart & Cie Gran Cellier D’Or Premier Cru 2005

 Vilmart & Cie  nasce nel 1890 . Dal 1989 l'azienda passa a Laurent Champs, quinta generazione della famiglia a prendere il timone della Mason. Questa azienda vinicola i cui appezzamenti si trovano nella parte nord della Montagne de Reims a  Rilly possiede anche alcuni appezzamenti appena oltre il confine, nel vicino villaggio di Villers-Allerand. Questo angolo... Continue Reading →

Quattro bianchi per uno Champagne “Drappier IV Blanc de Quatre Blancs”

Champagne Drappier IV Blanc de Quatre Blancs Originale nella particolare cuvée ottenuta dall'assemblaggio di  vitigni dimenticati ovvero l'Arbane (25%) Petit Meslier (25%) Pinot bianco (25%) Chardonnay in parti uguali. La particolare scelta dei vitigni autoctoni regala un carattere unico a questo Champagne, giocando con un fitto intersecarsi di toni freschi e morbidi che con estrema naturalezza... Continue Reading →

 “Vin du Pape” ovvero Châteauneuf

Territorio collinare con distese vitate che riempiono il paesaggio. Con un'estensione che parte dalla sponda orientale del Rodano, ovest a Sorgues e vicino ad Avignone, nel sud-est, Châteauneuf-du-Pape rappresenta il “cru” più esteso della Valle del Rodano. Si estende su 3200 ettari di terreno con almeno tre diversi tipi di suolo o terroir  in cui  l'altezza massima  raggiunge i 120... Continue Reading →

Indomito Chablis 

Domaine Dauvissat Vincent 2011 Paglierino con riflessi oro non rende giustizia per una descrizione dell'esatta brillantezza di questo Chablis . Un purosangue lanciato in corsa sfrenata che sia all'olfatto che al gusto irrora i sensi facendoli correre dall'inizio alla fine  Intenso dal bouquet verticale e estremamente guizzante, mineralità  netta impossibile da non definire tale, densa... Continue Reading →

IL “Pinot Noir “

Marsannay Meò Camuzet 2009 Méo-Camuzet storico Domaine con sede nell'autorevole Comune di Vosne-Romanée, ma con parcelle di proprietà anche in altri comuni, come Marsannay - ultimo Village della Côte de Nuits verso Dijon lato nord di Village di Marsannay da cui si raccolgono le uve per produrre il vino oggetto della recensione. Il Pinot Noir è... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: