Quattro bianchi per uno Champagne “Drappier IV Blanc de Quatre Blancs”

Champagne Drappier IV Blanc de Quatre Blancs

img_9817 Originale nella particolare cuvée ottenuta dall’assemblaggio di  vitigni dimenticati ovvero l’Arbane (25%) Petit Meslier (25%) Pinot bianco (25%) Chardonnay in parti uguali.

La particolare scelta dei vitigni autoctoni regala un carattere unico a questo Champagne, giocando con un fitto intersecarsi di toni freschi e morbidi che con estrema naturalezza si fondono in un insieme accattivante. Il processo di vinificazione usa metodi naturali con la fermentazione alcolica svolta da lieviti indigeni per circa due settimane a bassa temperatura e seguita da fermentazione malolattica. Minime  dosi di solforosa e nessuna filtrazione. Dopo l’imbottigliamento, il vino viene affinato per almeno 3 anni sui lieviti che si esprimono in un insieme composto da un olfatto fresco con sentorie erbacei di fieno che si mischiano al più  classico Chardonnay, donando una nota più morbida che ne accentua la complessità.

Tasting Notes

Luminosità brillante che sprigiona un’aurea dorata; appena aperto l’intensità non lascia intuire la vera natura di questo champagne che resta celata dietro la potenza dell’impatto olfattivo. Dopo appena qualche secondo la complessità si ricompone offrendo un quadro variegato e floreale. All’innalzarsi della temperatura lo Chardonnay e la parte della liquer innescano un’evoluzione burrosa e di nocciolina tostata che ben contrasta con una parte marina e iodata, per poi aprirsi su tonalità agrumate di cedro, pompelmo, floreali di bergamotto, thè verde. Al palato ingresso energico, fresco, teso coerente con l’olfatto, ben calibrato da un da un perlage sottile carezzevole dai morbidi rimandi a toni mielati di tiglio. Cremoso ed accattivante, la persistenza si allunga con un finale che conclude  citrino ed elegantemente floreale.

3 risposte a "Quattro bianchi per uno Champagne “Drappier IV Blanc de Quatre Blancs”"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Anonimo Confidenziale

Cronistoria d'una vita anonima

randieri.com

Il blog di Cristian Randieri

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Mangiare bene a casa con Max

Cucina con gusto e semplicità

Il vino racconta

Blog di Maura Firmani

Sommelierxte

Un sommelier al tuo servizio

I libri del mercoledì

in radio e sul web

Percorsi di Vino

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

whiskyfacile

"tu bevi da morire, non pensi all'avvenire?"

Creando Idee

Idee e articoli per rendere meravigliosa la casa

tommasociuffoletti

sto mentendo.

EGGSANDBACON

by Stefidoc - Vino, cibo, viaggi

Uva e Pomodoro

I vini più buoni per una cucina tradizionale con un pizzico di creatività

ParloDiVino...Olio & Formaggio

Spunti & Appunti di Degustazione e Assaggi di Assunta Susanna Cotugno

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )

Orliac Heritage

wine & refined

NASCETTA STORY

IL BIANCO DELLE LANGHE

Seidicente

altrimenti tutto è arte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: