Il seducente Perlage del Fondatore.

IMG_6897

Il Perlage la sottile seducente sensazione di una miriade di piccole bollicine che accarezzano il palato, la raffinata proprietà del vino prodotto mediante spumantizzazione, che da sempre al di sopra dei trend modaioli è  un “must I have” per ogni occasione in cui ci sia da festeggiare qualcosa, oppure  anche per il solo giore della piacevolezza che riesce a regalare.

Champagne. Lo bevo quando sono felice, oppure quando sono triste. Certe volte lo bevo da sola. Ma quando sono in compagnia e’ obbligatorio. Se non ho appetito ne bevicchio, e lo bevo se ho fame. Altrimenti non lo tocco. A meno che abbia sete, naturalmente”-Citava Madame Lily Bollinger

Gode di una innumerevole quantità  di modi in cui puo essere prodotto, sia correlati al vitigno ma anche ad altri fattori il luogo di coltivazione delle uve, l’altezza, il microclima e tutti quei parametri che in qualche modo influenzano  la maturazione del grappolo.

Tutte le restanti peculiarità che vogliamo ottenere dello spumante, vengono stabilite in cantina. Dosaggio zuccherino, durata della permanenza sui lieviti, passaggi in legno elaborazione della cuveè. Tutto o quasi è concesso, le cuvee possono avere i tagli ed assemblaggi più disparati fino all’ottenimento del prodotto desiderato dalla maison o produttore che si adopera affinché il risultato sia sedurre attraverso un buon bicchiere di perlage anche i palati più raffinati ed esigenti.

Sicuramente è uno dei vini più costruiti ed appositamente plasmato sulla base di ciò che vuol trasmettere,  i modi in cui si  può proporre ha molteplici variabili, ed è uno dei pochi casi in cui è facile scegliere anche attraverso un gusto prettamente personale.

Nell’Italico Paese il Metodo Classico inizia con Gancia nel 1850 seguito da Giulio Ferrari e da Guido Berlucchi.

La storia di Giulio Ferrari inizia Giulio frequentando la scuola agraria San Michele all’Adige dal ‘95 al ’97 , durante la fase scolastica ha modo di frequentare la Francia ed appassionarsi al mondo della spumantizzazione. Al suo ritorno dopo un periodo trascorso nello Champagne  intuendo che il Trentino può avere i requisiti per produrre un buon spumante, decide di investire in  una azienda produttrice dandogli il suo nome utilizzando  un vitigni Francesi. Negli anni ’50  un enotecario di Trento “Lunelli ” rileva l’attività comprando anche l’ormai famoso marchio.

Divenuto ormai una delle più importanti case spumantistiche Italiane con i suoi prodotti ha conquistato un’ampia notorietà  ricevendo numerosi premi anche di carattere internazionale.

A Giulio Ferrari è dedicata la Riserva Del Fondatore prodotto solo nelle migliori annate con Chardonnay 100% primo metodo classico millesimato italiano. I vigneti sono situati  a  Maso Pianizza, tra i 400 e 600 metri dove la particolare conformazione e microclima favoriscono ottimali condizioni per la produzione di Chardonnay. Ottenuto da un singolo vigneto, da una singola vendemmia, da una singola varietà con una sosta sui lieviti di almeno dieci anni, con l’eccezione di  una particolare collezione 1995 , degorgiata dopo sedici anni di sosta sui lieviti.

Tasting Notes 

Verticale di 7 annate di Giulio Ferrari nellla bella location  di “Acquasalata ” un elegante e raffinato locale nel cuore di Viareggio, presentata  da Urano Cupisti e coordinata dall’impeccabile David Cupisti Patron del locale.

http://www.acquasalataristorante.it/
13012722_1057965500929404_6715759418579934067_nGiulio Ferrari 2004 

sboccatura 2015

Luminoso con bollicine numerose e persistenti Nonostante la giovane età il colore è dorato con punte di verdolino sulla sfumatura verso il bordo del bicchiere.Al naso la croccantezza del frutto e l’aromi di crosta di pane riconducono ad una versione giovanile che non dimostra l’età anagrafica . Mele cotogne , fiori freschi sono intersecatei da note agrumate di cedro e frutta tropicale, ananas e banana un lieve erbaceo di fieno fresco .Note più dolci di arachide iniziano ad uscire non appena la temperatura aumenta . In bocca fresco e dinamico la freschezza fa salivare lasciando un finale lungo e agrumato .

Giulio Ferrari 2002

sboccatura 2014

Dal dorato più deciso le bollicine sono finissime e diffuse . L’intensità olfattiva è caratterizzata da un attacco minerale deciso quasi marino e pietroso, seguito da un intenso floreale di fiori gialli, sambuco, agrumi maturi, erbe aromatiche e burrose noccioline, miele . Gusto ancora improntato da una espressiva vena fresca/sapida che tuttavia risulta avvolgente e ben amalgamata a morbidezze, un sorso ben bilanciato dalla parte morbida che rende l’insieme aggraziato ed elegante accarezzato da un sottile perlage . Il finale lungamente persistente .

Giulio Ferrari 2000

Colore oro brillante,  con un perlage finissimo  e invitante. Il primo naso è fragrante, ma non particolarmente intenso, fiori di tiglio e gelsomino note erbacee, sono seguite da sensazioni dolci burrose, frutti gialli sono in confettura pesca albicocca mela cotogna cotta in forno, miele, cioccolato bianco. In bocca la parte fresca è equilibrata da morbidezze gliceriche, e da un perlage sottile, un lieve retrogusto amarognolo accompagna il finale con una discreta persistenza ma ridotta rispetto ad altre annate. Dopo qualche minuto dal fondo del bicchiere emergono note tostate di caffè .

IMG_6923

Giulio Ferrari 1994

sboccatura 2004

Doratura meno incisiva, naso che si esprime a fatica uscendo timidamente con una complessità contenuta, lievi note ossidate seguite da terziari speziati,  pan brioches , canditi di scorza d’agrume, tostature. Al palato meglio espresso che all’olfatto la vena fresca è presente e risulta ben equilibrata, sensazioni erbacee ed un finale amarognolo di mandorla .

Giulio Ferrari 1992

sboccatura 2001

Colore dorato pieno e molto luminoso con bollicine diffuse persistenti. All’olfatto  iniziali note empireumatiche di caucciù , aprendosi il bouquet si distende con note minerali e ricchezza  di profumi freschi e fragranti che spaziano da un agrume succoso di cedro ad un intenso floreale  ancora giovanile e di estrema eleganza. Il palato  cremoso è sferzato da vibrante freschezza  perfettamente allineato con il naso, avvolgente al punto giusto, il gusto pieno lascia una lunga scia  di cioccolato bianco.

Giulio Ferrari 1990  

sboccatura 1998

Ammaliante colore oro antico brillante . Anche in questo caso il perlage è ben sviluppato e persistente. Inteso al naso propone un ventaglio variegato e scandito da frutto maturo tropicale grande fruttato,lievissima ossidazione che in questo caso arricchisce un naso già ampio. Sensazioni di lattice e gomma raccontano una lunga evoluzione in bottiglia, le note dolci sono numerose e rimandano al miele,agrume candito, caramello, richiami di pasticceria torta di mele appena sfornata, e un netto profumo di cioccolato bianco. Il palato dinamico dotato di un acidità che ancora riesce a tenere il gusto in tensione ben calibrato nelle morbidezze, sontuoso ed elegante  riesce ad offrire cremosità e piacevolezza gustativa .

Giulio Ferrari 1983

sboccatura 1991

Un fuori programma offerto in degustazione e presentato bendato da David  Cupisti che ha voluto sorprenderci con questa bottiglia eccezionale .

Oro antico lucido quasi dall’aspetto metallico, il perlage è ben mantenuto e presente con bollicine sottilissime. Naso che sfodera un sottile ed  elegantissimo  bouquet floreale di gelsomino con sensazioni agrumate di  scorza cedro e intense note  minerali, fragrante accompagnano le note fresche sensazioni evolutive di resina e lattice, miele di tiglio.  Il palato è sorprendente fresco e dotato di un grande appeal gustativo, insieme avvolgente morbido e vivido, estremamente fine e raffinato dimostra anche in questa bottiglia le sue doti di una altissima qualità  e longevità .IMG_6933

Particolarmente golosi e ben riusciti i piatti in accompagnamento con le varie tipologie di  Ferrari e di cui vi ripropongo alcune immagini.

http://www.acquasalataristorante.it/

Annunci

One thought on “Il seducente Perlage del Fondatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...