la sfida al tempo

IMG_6146L’emozione che regalano determinati vini quando hanno raggiunto il massimo dell’evoluzione in bottiglia non è certamente cosa da tutti i giorni.

Nelle bottiglie conservate a lungo ma in condizioni perfette si possono trovare  diversità già a partire dal colore. Con il tempo le nuance dal rosso rubino virano verso tonalità  più calde con toni che dal granato vanno verso l’aranciato. All’olfatto le note evolutive si modificano con una spiccata tendenza verso la terziarizzazione, che durante la lunga permanenza in bottiglia amplificano il corredo olfattivo del vino degustato. Infine anche   al palato i cambiamenti dovuti ad una polimerizzazione dei tannini rendono il sorso vellutato e  riequilibrano le sensazioni  astringenti dovute alla componenti più dure dei vini giovani.  Con questa tipologia di bottiglie datate e spesso rare serve qualche accortezza in più per degustarle al meglio.

Fin dal momento dell’apertura delle stesse potrebbero infatti esserci inciampi non previsti, tappi non sempre sono perfetti ed integri e potrebbero creare non pochi problemi sbriciolandosi ed andando a finire in mille pezzi dentro il prezioso nettare, oppure anche se il tappo è integro potrebbe con una lieve  pressione cadere nel vino. Bisogna inoltre calcolare che il tempo per  l’ossigenazione  può richiedere che esse vengano stappate con anticipo rispetto all’ora in cui verranno degustate anche di alcune ore; inoltre se il sedimento è abbondante potrebbe servire la decantazione per eliminare quel deposito che potrebbe rendere il vino torbido.

Per ultima cosa se le bottiglie sono di diverse annate e stili occorre trovare una scaletta di assaggio che ne tenga conto, partire dal più giovane in poi non sempre si rivela la scelta adeguata .

 

Tasting notes

La scelta di degustare i vini partendo dal più vecchio si dimostra alla fine la più azzeccata, in quanto ci permette di apprezzare tutte le caratteristiche di vini così diversi tra loro sia come provenienza territoriale che per le tipologie dei vitigni.

IMG_6131Querciabella  Chianti Classico 1988 

Nonostante gli anni dimostra di contrastare benissimo il tempo vincendo egregiamente la sfida. Dai toni granato mantiene nella parte centrale del corpo una buona intesità colorante, al naso incredibilmente  mantiene ancora un frutto percepibile e agrumato, seguono note boisè di cipria, acqua  di rose e fiori appassiti e balsamiche. Al  gusto l’ingresso è pieno ed in un perfetto equilibrio, sorretto da freschezza e tannicità percettibile che accarezza il palato inseguendo una lunga persistenza . Vino emblematico emozionante e di grande originalità espressiva.

IMG_6142

Moris Farm -Avvoltore 1994 Sangiovese 75% – Cabernet Sauvignon 20% – Syrah 5 %

Bella veste granato ancora luminoso e vivace, colore spesso nella parte centrale con unghia  granato. Intenso e complesso, con un ventaglio articolato e ricco esce con frutto nero e maturo, ribes in confettura, floreale di rose appassite e  spezie dolci cannella anice stellato  rabarbaro sensazioni ematiche, e legno di cedro,balsamico di alloro, con tratti di china . Al palato carnoso e stratificato, morbido e strutturato. I tannini setosi ma ben presenti, fresco e  lungamente persistente. Vino a stampo internazionale ancora integro in tutte le sue componenti, dimostra doti evolutive notevoli e longevità.

IMG_6139Falesco -Montiano 1995 merlot 100%

Colore pieno e concentrato, rubino scuro con sfumature granato.Nel bicchiere si nota la consistenza girando pesamentemente. Frutto spiccato di ciliegia nera e prugne in confettura, il floreale emerge con rose e iris il bouquet è rinfrescato da note balsamiche di  macchia mediterranea contornato da terziari di caffè e cioccolato amaro, liquirizia e lieve nota fumè. Al palato una avvolgente morbidezza è ben equilibrata da un tannino vellutato, gusto rotondo e pieno ben sorretto vena acido\sapida.In perfetto equilibrio.

IMG_6144Fontanafredda- Barolo  2004 Nebbiolo

Colore rubino vivido con discreta concentrazione di colore nella parte centrale.  Il naso ha ancora molta frutta e un floreale intenso di viola e rosa appassita, segue un corredo speziato che presenta note dolci vanigliate. Gusto che entra morbido in scioltezza discretamente avvolgente e fresco ma già con in buon equilibrio, la trama tannica matura  ben dosata e scorrevole. Una media persistenza nel finale rimanda ad aromi floreali.

IMG_6141Tua Rita- Giusto di Notri 1996 blend di 60% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot e 10% Cabernet Franc

Rosso rubino intenso e concentrato con unghia granato. Vino concentrato nei profumi  la compontente fruttata ha livelli di maturità ragguardevoli;  prugna e mora in confettura  sono rinfrescate da lieve balsamico e floreale, seguite da accenni vanigliati ed eterei , ribes, rabarbaro . Concentrato e maturo, morbido  polposo con trama tannica finissima, di bella bevibilità . Spirito moderno ed internazionale.

IMG_6145La Rioja Alta- Vigna Ardanza 2005 Tempranillo

Vino dalla bella concentrazione di colore, intenso al naso il frutto è ancora fresco e nitido prugna mora ciliegia si mescolano ad accenni speziati di cannella,floreale viola e fresco balsamicità mediterranee. Palato continuo dal grana tannica fine e fitta ma  ben modulato dalla componente morbida e  da una vena fresca e succosa. Intensa la chiusura con persistenza fruttata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...