La musica in unico irripetibile diVino istante

 

Image 28-01-16 at 17.00

Potremmo chiamarla    “Cinque Stagioni di Vite”

Descrivere un vino, cosa che molti hanno fatto e continuano a fare, una delle bevande più antiche dell’uomo, è da sempre fonte di ispirazione nelle rappresentazioni delle antiche civiltà, mediante immagini rappresentative nonché attraverso la conservazione del prezioso liquido in anfore, presente nei cerimoniali dell’antichità e nelle tavole più prestigiose, spesso in connessione a culti religiosi  legati ad antiche divinità. Poeti ,scrittori, pittori  si sono avvicendati nell’arte più consona a tramandare quello che il vino aveva da dire, con l’intento di trasmettere qualcosa che arrivasse alle generazioni future. Anche monaci ed ecclesiastici da parte loro da sempre difendono la coltivazione della vite attraverso la cura dei vigneti, preservandola da guerre e  carestie in molti casi studiando modi per aumentare la qualità delle coltivazioni e cercando di dare regole che, in molti casi, si sono susseguite fino ai giorni nostri.

Fin dall’antichità l’uomo ha cercato attraverso le parole e le arti figurative di far rivivere le emozioni che un calice di vino riesce a suscitare.

Oggi un nuovo progetto sta’ nascendo con una rivoluzionaria idea, che nasce dall’esigenza di continuare a raccontare il ciclo vitale della vite e del suo frutto, il vino, con le sensazioni che esso riesce a trasmettere. Un magico percorso che trae origine dalla vite stessa, dal suo territorio e descrivendone le varie fasi del ciclo vitale viene tradotto e raccontato in una forma d’arte non ancora sperimentata in questo senso, “La Musica”.

Certamente già da tempo il connubio cibo musica vino è stato perseguito mediante la ricerca del  giusto brano musicale che meglio si adattasse ad un determinato vino,  oppure mediante la creazione di eventi musicali che esaltassero questo sodalizio a cui anche prestigiose cantine hanno aderito mettendo a disposizione i loro grandi spazi offrendo una consona location per concerti ed eventi dedicati al vino. In particolare, secondo un’indagine condotta dal professor Adrian North della Heriot-Watt University di Edinburgo, l’ascolto di determinati brani musicali in fase di degustazione è in grado di esaltare il gusto del vino che stiamo bevendo.

È stato addirittura fatto uno studio sul legame tra la musica e lo sviluppo delle viti le quali sembrano reagire come organismi senzienti ottenendo miglioramenti produttivi, in particolare la musica classica farebbe bene alle piante, e diffondendo le note di Mozart con degli amplificatori tra i filari, la vite sembra avere un incremento della crescita e della produzione.

A fronte di questo concetto, un ‘altro percorso sta’ prendendo forma, ovvero la voce stessa delle viti tradotta in una composizione che descriva il ciclo produttivo e tutto il percorso di vinificazione. Riprodurre i suoni del vino in musica. Quindi un tipo di musicalità contemplata, che trova il proprio motore nell’esperienza di ogni singolo produttore, dalla sua storia, dal suo territorio, dei suoi vini. L’insieme dei suoni percepiti che sono legati ai vigneti alla loro coltivazione a seconda delle pratiche usate, fino alla raccolta dell’uva e la sua trasformazione in vino, ma anche oltre, cioè  all’affinamento e poi la degustazione. Le modalità potrebbero essere quindi infinite; musica costruita intorno ad uno stile di produzione che ne contestualizzi il territorio, la crescita, la vinificazione fino ad arrivare al prodotto finito.

ELEONORA TIRRITO“Cinque Stagioni di Vite”

La realizzazione di questo progetto innovativo è a cura di una giovane artista emergente, “Eleonora Tirrito ” la quale vanta un curriculum di tutto rispetto.  Inizia il suo percorso artistico già dalla tenera età di dieci anni facendo parte di una compagnia di MUSICAL. Continua il suo percorso come compositrice di testi e musiche sviluppando l’uso della voce, in abbinamento alla formazione pianistica.

Nel 2009 Vince il premio finale CSA centro sviluppo artisti, a seguito di un percorso formativo nel quale ha avuto l occasione di collaborare con Francesco Sighieri (autore di Dolcenera, Irene Grandi, Noemi, Annalisa) e Luciano Oriundo. Percorso che la porta a formare una Band in cui scrive, sviluppa ed arrangia brani inediti, presentati Live in una serata al festival delle Arti di Bologna. Nello stesso anno consegue il Diploma al  Liceo Artistico Musicale Lucca e ad oggi, continua il percorso frequentando il conservatorio Mascagni di Livorno in cui studia storia e composizione jazz.

Durante il suo percorso formativo e artistico ha collaborato con Riccardo Arrighini (noto pianista Jazz) e nel canto Ilaria Della Bidia (conosciuta anche nel piccolo schermo per la sua vocalità Soul).

Pubblica diversi singoli al quali segue la creazione di un album che raccontasse qualcosa di se e del suo amore per la musica, ” Eleonora Atmosfere” arrangiato dalla stessa artista e da Ugo Bongianni (arrangiatore anche di Mina e molti altri artisti italiani).

Durante le sue serate, non é raro sentirle dire che:

“Amo la musica dal vivo… mi da spazio per essere libera. L’estemporaneità e’ fondamentale per essere sinceri, per non avere confini…”.

 Ele manzarda
Il progetto molto ambizioso e sentito da questa  artista ha in sé la prerogativa che funziona da propellente per tutte le cose ben riuscite, la passione
e la sensibilità.
Doti indispensabili  per dar voce ad una delle bevande più nobili ed antiche di tutti i tempi, attendiamo quindi di  ascoltare la voce del vino in futuro molto prossimo .
Monica Bianciardi
Annunci

5 thoughts on “La musica in unico irripetibile diVino istante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...