Spagnoli di razza

IMG_2275Ne è passato di tempo da quando i vini spagnoli data la ricchezza di alcool venivano usati per arricchire i vini di altre zone con gradazioni alcolometriche più basse , in particolare le esportazioni di vino dalla Spagna si rivolgevano verso altri paesi  l’Inghilterra per prima .A quei tempi la qualità del vino Spagnolo era piuttosto imprevedibile,inoltre le tecniche di produzione di vino fermo  erano differenziate fra sud e nord, mentre a nord si preferiva la conservazione in botte, al sud si lasciava il vino in tini di terracotta, inoltre, in Spagna erano soliti conservare il vino in pelli di maiale conciate con resina che in genere alterava il vino. Queste tecniche di produzione non lasciavano certamente sperare in un buon progresso dell’enologia del paese inoltre alla fine del 1800 arrivarono anche la fillossera e l’oidio, devastando in modo drastico la viticoltura del paese, lasciando danni nelle varie zone e che richiesero molti anni per potere riprendere la propria attività. I danni inflitti dalla fillossera furono così ingenti che molte delle specie autoctone della Spagna si sono estinte.La ripresa dell’enologia dopo i danni della fillossera introdussero in Spagna la produzione di un nuovo tipo di vino e vinificazioni da cui è scaturito un approccio più moderno e volto verso la ricerca di qualità.

Da qui la cronostoria di una esclusiva degustazione di vini spagnoli che è iniziata con una bollicina a dir poco sorprendente di Cava  che molto raramente capita di degustare !Un interessante viaggio delle zone più vocate partito appunto dal Penendes , con Cava -Brut Reserva Heredad Segura Viuda ,a base di quei due vitigni autoctoni tipici di quelle zone ed utilizzati per questa tipologia, ovvero Parellada e Macabeo i quali conferiscono allo spumante quelle note agrumate e fresche che si avvertono subito con intensità olfattiva e croccantezza di gusto attorniata da un perlage fine e cremoso che lascia la bocca pulita e saporita .Ia serata prosegue con  rossi che risultano di una longevità insospettata le zone di provenienza sono Ribera del Duero .IMG_2261

Alenza Condado de Haza 1996  di tempranillo 100%  una trama colorante fitta ed ricca colorano il bicchiere alla roteazione, al naso frutto maturo e balsamico cedono a spezie pregiate  , in bocca nonostante l’età regge  il passo con equilibrio e freschezza  un finale di piacevolezza senza sbavature .

Val Sottilo. Ismael Arrojo. Vendemmia 1995. Tempranillo 100%.dotato di trama colorante compatta e granato .Al naso le spezie arrivano in prima battuta insieme a note ossidate frutto in confettura e live floreale di rose appassite escono con boisè e cipria .Al gusto morbido ed in equilibrio è sorretto da sapidità e media freschezza ,da cui ritornano le note  speziate con una persistenza decisa .

2002 Cosecha Alion ,Ribera del Duero a base di tempranillo e percentuale di altri rossi -gruppo Vega Sicilia -lieve ossidazione al naso comunque convincente, meglio al  gusto in cui risulta equilibrato ma ancora fresco , parte alcolica perfettamente integrata e che lascia una scia saporita e persistente !

Ma il vero campione della serata arriva con la zona del Priorat piccola regione che vanta antichissime tradizioni enologiche ,Vino Tinto Crianza (Crianza rosso) con 80% Garnacha, 16% Cabernet Sauvignon, 4% Cariñena (chiamato carignan in Francia e Mazuelo nella Rioja), 15 mesi in barriques di rovere francese, Alc. 13,8%1998. Già al visivo lascia presagire una grande stoffa con un vivace rosso profondo ,gira nel bicchiere in modo lento e suadente ,il naso espressivo ed articolato,da cui spiccano le note fresche del frutto e delle sensazioni erbacee e floreali che donano finezza al bouquet, l’ampiezza del profilo olfattivo si snoda in una gamma di sensazioni che si amplificano in crescendo man mano che il vino si ossigena ,al gusto incanta per un’avvolgente morbidezza che ancora è sorretta da tanta freschezza ed un tannino setoso ed elegante ,lunghissimo.

IMG_2274

Annunci

One thought on “Spagnoli di razza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...