“Territorio da bere ” LA PRIMA

Progetto nato da un’idea di ANDREA MAGGI patron della LOCANDA VIGNA ILARIA situata a Lucca nelle colline di Sant’ Alessio .Il primo di una serie di incontri che hanno come obiettivo un’ esperienza sensoriale da gustare a 360°in cui a piatti del territorio verngono affiancati vini locali per far conoscere attraverso l’abbinamento con il cibo le aziende vinicole Lucchesi . I VINI che apriranno il percosrso, sono dall’azienda agricola IL CALAMAIO di Samuele Bianchi: piccola realtà posta tra le colline che precedono la costa e dalle cui aperture tra un versante e l’altro soffiano brezze marine che aciugano il territorio . I vigneti sono esposti ad est/ ovest con vento che si alza al pomeriggio (da lì il nome soffio del primo vino ) che con la sua azione rende le uve sane libere da muffe, favorendo un microclima adatto per adottare un tipo di coltivazione biodinamicoa. Scelta questa che riduce i pochissimi trattamenti in vigna a poche azioni a base di zolfo e rame,senza utilizzo di sostanze chimiche ,anche in fase di vinificazione gli interventi sono ridotti al minimo .L’aspetto caratteristico del vino biodinamico è dato dal legame con la terra, dalla ricostituzione della fertilità del terreno e, quindi, dalle tecniche di coltivazione. Queste ultime sono molto particolari e caratteristiche esclusivamente di questa tecnica di produzione, vini non vengono filtrati ,la limpidezza è assicurata da una serie di rimontaggi ,che non snaturalizzano il prodotto finale rendendolo comunque stabile .

IMG_1816

Soffio 2013
10 anni età delle viti 800 bottiglie prodotte
vitigni 60 chardonnay 30 petit arvine 10 petit manseng
Vinificazione in acciaio macerazione per 4/6 ore sulle bucce
Colore vivido e limpido, giallo paglierino con riflessi dorati.
Al naso dopo pochi minuti in cui si manifesta chiuso e quasi restio ad aprirsi esce con note fruttate di scorza di cedro seguito da un’erbaceo di foglia di pomodoro , da fiori gialli e soffi delicati di foglie essiccate di thè e mandorla .Al sorso la parte glicerica amplia le sensazioni gustative di morbidezza che vengono riequilibrate da una importante vena acido sapida, finale ammandorlato con piacevole ritorno di foglia di thè.

Poiana 2013
vitii di 10 anni ,3500 bottiglie ,Sangiovese  100%
Fermentazione in acciaio .Una parte esffettua passaggio in  legno barrique 3/4 passaggio ,restante  tonneau da 5 Ql
Veste rosso rubino trasparente al primo naso escono note di pesca matura ciliegia ed agrumate di arancia ,in seconda battuta erbe aromatiche e foglie secche leggera nota cipiata, al gusto avvolgente fresco la sapidità tende il finale invogliando al riassaggio .

Antenato 2013
Insieme di 10 vitigni autoctoni lucchesi recuperati da vigne vecchie di circa 40 anni, barsaglina, mazzese, buonamico, colorino ecc
Nel bicchiere il colore è di un rubino dal corpo compatto ,al naso profumi di frutta matura rossa e nera ,prugna in confettura china, gusto morbiso fresco, tannini gentili che rendono la beva scorrevole ,finale sapido e lievemente amaricante.

IMG_1818IMG_1820IMG_1823

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...