Ricordi di “terre di toscana “

L’attesissimo evento organizzato dall’acqua buona anche quest’anno svoltosi l’1ed 2 Marzo 2015 all’Una Hotel Versilia del LIDO DI CAMAIORE .Un vero concentrato di eccellenze radunate tutte all’interno di una manifestazione che di anno in anno vede confluire sempre più schiere di appassionati ed addetti al settore del mondo del vino .
Tripudio di vini provenienti dai luoghi più significativi ed anche da zone di più recente affermazione ,sempre con standard qualitativi alti in cui la massima espressione è legata ad un territorio variegato e multisfaccettato come quello Toscano.

Evento imperdibile ,costellato da un mare di vini, impossibile l’idea di riuscire nell’intento di degustarne almeno una buona parte .Da qui la scelta dolorosa di dover tagliare con precisione chirurgica ciò che sarebbe irrinunciabile ,ma che per evidenti motivi di tempo e di quantità si è invece costretti a fare.
Da qui una breve carrellata sulle etichette che sono riuscita a degustare
.
IMG_1610

Le eleganti vernacce di Montenidoli il cui Fiore è un vino di grande finezza ,e del “Carato” in cui il passaggio in legno lo arricchisce di complessità senza snaturarlo.Proseguendo con i bianchi l’azienda MONTE PEPE che con il viogner raggiunge verticalità e freschezze vertiginose ,come del resto il vermentino di Terenzuola vibrante di una verve fresco\ sapida.

IMG_1607

i rossi grandi protagonisti.
Il Brunello di Montalcino che appena uscito con l’annata 2010 ha toccato il nirvana per complessità tipica ed eleganza ed un palato piacevolmente equilibrato e succoso doti che accomunano molti dei grandi ed anche qualcuno meno noto che hanno riservato piacevolissime sorprese,complice anche un’annata perfetta da un punto di vista stagionale e climatico .

IMG_1613IMG_1619

IMG_1633

IMG_1622

IMG_1631

il Brunelllo di Fornacina 2010 una piccolissima produzione di appena 15000 bottiglie ,il 2010 si distingue sia nel rosso ma soprattutto nel Brunello per la notevole eleganza il sapore pieno e persistente ,regala un’emozionante sorso,che invoglia al riassaggio.
Anche Fattoi con il brunello 2010 si è espresso con personalità ed espressività sia all’olfatto in bocca equilibrato e morbido con vena fresca spinta da un corpo saporito e succoso, grande corrispondenza al gustativo.
I Col D’Orcia austeri e territoriali dotati di intensità che si manifestano con note floreali e fruttate seguite da intensità minerali,l’humus cede il posto note speziate ,in bocca si allarga fresco e morbido,tannini precisi ma non invadenti accompagnano un sorso lunghissimo.
Salvioni ,una riconferma al naso con frutta spezie ,balsamico e terziari ,in bocca fresco,con lo stile che lo contraddistingue .Poggio di Sotto seppure con l’espressività che gli sono familiari per l’intenstera del fiore e del frutto era presente solo con le annate 2009 per il Brunello, e 2011 per il Rosso.
Il Marroneto morbido ed intenso con fruttosità mature e speziate sostenute da tabacco biondo,di corpo gustoso e pieno, la vena tannica scorrevole ed elegante,accompagnano finale pulito e lungo.
Le Potazzine 2010 altro gioello con naso che spazia dal frutto maturo nero,floreale di rose intenso spezie e balsamico , sorso avvolgente e succoso nel finale ritorna il frutto accattivante ed intenso.

Proseguendo con il sangiovese ,il Chianti classico ha mostrato notevole charme ,ricco di aromi e profumi e con una grande struttura conferita da ottimali livelli di acidità,tra quelli degustati spicca il la riserva di Monteraponi, Baron Ugo rubino luminoso con frutti rossi e agrume di arancia sanguinella cipriato ed avvolgente al gusto.
Le Baroncole San Giusto a Rentennano,scorza d’arancia ,visciole,pesca sciroppata ,balsamico e gusto saporito con soffi ematici finale pulito.
Fontodi, Gran selezione “Vigna del Sorbo” 2011 minerale humus ,al gusto fresco con traccia sapida minerale, il Cru di Fontodi- Flaccianello sempre un bel bere,la marcatura territoriale di sottobosco seguita da frutto scuro e polposo spezie ,ravvivato da una vena balsamico, minerale ed con grande equilibrio gustativo, finale di bocca elegante.Capannelle il Chianti Classico 2012 naso intenso colore rubino vivido, aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati viole e ribes ,al gusto ancora non ben integrato nella parte alcolica propone però grande freschezza e un corpo pieno ,ancora in evoluzione .Il Solare 2008 rubino compatto naso complesso dal frutto nero e speziato note dolci di cacao liquirizia tabacco biondo gusto pieno avvolgente e persistente.
Castell’in Villa complessità ed intensità naso ammaliante che dopo il frutto e un floreale di viola cede a note di tabacco biondo e cuoio,sorso robusto e teso, impreziosito da una trama tannica fitta e ben dosata.

IMG_1516

IMG_1517

IMG_1639

IMG_1611

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...