Podere Campriano il gusto del Classico

Ottobre , giornata di caldo estivo nel bel mezzo dei vigneti che si trovano  a pochi passi dal centro nella collina che sovrasta Greve in Chianti immersi nel panorama unico della campagna toscana facciamo visita alla cantina di Podere Campriano . l Ad accoglierci  Valerio che si occupa  dell'azienda di famiglia insieme al genero Luca.Valerio... Continue Reading →

Cinque rossi a confronto: avranno ragione le guide?

Into the Wine

Quando organizzi una cena a casa e sai che tra i tuoi ospiti hai tre sommelier e altrettanti invitati che hanno (giustamente) una serie di aspettative, non puoi esimerti dallo scegliere bottiglie all’altezza della situazione. Tema della serata: Toscana. In particolare: Montalcino. E poi si trova sempre posto a un piemontese, no? D’altronde non ci piace fare scortesie a nessuno! Ed ecco allora che ci ritroviamo ad accompagnare salame di cinghiale, Montasio stagionato, filetto di Fassona alla piastra con (in ordine di apparizione): Rosso di Montalcino 2006 Capanna, Brunello di Montalcino Schiena d’Asino 2006 Mastrojanni, Brunello di Montalcino 2001 La Fortuna, Brunello di Montalcino 1997 Capanna e Barolo Ciabot Mentin Ginestra 1996 Domenico Clerico. Che dire su questi vini…se non che: Mastrojanni sfodera 94 punti di Wine Spectator, i 5 Grappoli, le Super 3 Stelle Guida d’Oro i Vini di Veronelli e il “vessillo” del Touring Club tra i…

View original post 546 altre parole

Naturale 2014 – Fiera del vino artigianale

Into the Wine

DinamicheBio Naturale 2014 2FIERA DEL VINO ARTIGIANALE  – NATURALE 2014 – III Edizione, una bellissima manifestazione. Integrazione totale tra messaggio, tema e ambientazione. In quel di Navelli, a pochi km dall’Aquila, Palazzo Santucci fa da cornice a un evento che offre visibilità a quei produttori che fanno bandiera della “naturalità” dei loro vini.
“Naturale” è anche lo svolgersi della giornata, a partire dall’ottima organizzazione da parte dell’associazione culturale DinamicheBio: una navetta fa da spola tra il parcheggio macchine e l’ingresso al palazzo, personale adeguato all’ingresso che consente un rapido smaltimento dell’afflusso. Gente ce ne è, ma non si percepisce affollamento nè all’ingresso, nè durante gli assaggi. Ottima la temperatura di servizio dei vini, grazie alle spesse pareti del palazzo che la mantengono fresca e costante. Un plauso anche al cibo, a base di prodotti tipici: a scelta risotto allo zafferano o sagne e ceci, a chiudere ricottina allo zafferano, acqua e…

View original post 666 altre parole

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: